Storia

Storia

FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE nasce, per iniziativa del Comune di Modena e della Fondazione di Modena, nell’ottobre del 2017, raccogliendo l’eredità e il patrimonio culturale delle tre istituzioni che sono confluite in essa: la Galleria Civica di Modena, la Fondazione Fotografia di Modena, il Museo della Figurina.

 

La fondazione opera da un lato promuovendo e valorizzando le collezioni che gestisce, sia attraverso attività espositive che attraverso attività formative e didattiche, dall’altro proponendo una programmazione culturale incentrata sulle culture visuali contemporanee.

 

Dal 2017, fra le altre iniziative, ha realizzato numerose esposizioni fra cui Vero o Falso? Le figurine sotto la lente di ingrandimento della scienza, Pop Therapy. Lo spirito rivoluzionario delle figurine Panini e A cosa serve l’utopia oltre a personali di Cesare Leonardi, Ad Reinardt, Sharon Lockhart, Adelita Husni-Bay, Ryochi Kurokawa, Jon Rafman, Franco Fontana, Yael Bartana, Kenro Izu.

 

Sotto il profilo dell’alta formazione, la fondazione attraverso la sua Scuola propone il Master sull’immagine contemporanea, di durata biennale, e Icon, corso per curatori con particolare riferimento alla fotografia e all’immagine in movimento. Promuove inoltre numerosi workshop e corsi brevi destinati sia ad addetti ai lavori che a pubblici non professionali, oltre a una programmazione didattica continuativa rivolta in particolare alle scuole.

 

 

Chi siamo

Amministrazione trasparente 

Servizi 

Location