La Raccolta della Fotografia presenta ritratti di Alighiero Boetti, Salvador Dalì, Max Ernst, Franco Fontana, Jannis Kounellis, Piero Manzoni, Pino Pascali, Pablo Picasso, Robert Rauschenberg, Andy Warhol, eseguiti da autori come Claudio Abate, Lucien Clergue, Giorgio Colombo, Robert Doisneau, Carlo Fei, Gianfranco Gorgoni, Annie Leibovitz, Silvia Lelli, Uliano Lucas, Roberto Masotti, Arnold Newman, Paolo Pellion di Persano, Roger Pic, August Sander, Alberto Schommer, Paolo Terzi. L'allestimento presenta alcune opere che documentano importanti eventi artistici di cui furono protagonisti diversi autori italiani nel corso degli anni Sessanta e Settanta. Fra queste lo scatto di Claudio Abate dell'installazione di Jannis Kounellis "Cavalli" presentata nel 1969 alla Galleria L'Attico di Roma; oppure quella di Giorgio Colombo del "Vascello Fantasma" con cui Mario Merz ha partecipato alla Biennale di Venezia del 1972. Alcuni ritratti – come ad esempio quelli di Peter Phillips, Peter Blake e Allen Jones – hanno invece un legame diretto con la storia della Galleria civica poichè sono stati realizzati durante le fasi dell'allestimento delle mostre. Esposto anche il famoso scatto di August Sander del 1927 che ritrae il pittore tedesco Anton Räderscheidt, entrato ormai nella storia della Fotografia. 

Nelle sale superiori l'allestimento propone opere su carta della prima metà del Novecento dalla Raccolta del Disegno. Si tratta del primo appuntamento di una serie che mostrerà attraverso un excursus storico e cronologico le opere della raccolta. Fra i grandi protagonisti della scena artistica italiana selezionati Filippo De Pisis, Ferruccio Ferrazzi, Renato Guttuso, Mario Mafai, Alberto Martini, Arturo Martini, Ubaldo Oppi, Fausto Pirandello, Enrico Prampolini, Antonietta Raphael, Ottone Rosai, Mario Sironi e Alberto Ziveri.