Luigi Ghirri non era solo uno dei più grandi fotografi italiani, ma era anche un acuto osservatore. Nato a Scandiano, in provincia di Reggio Emilia, il 5 gennaio 1943, muore a Roncocesi, all’età di 49 anni. 

Ghirri fotografava dettagli e oggetti a cui nessuno badava: le strade, quello che aveva in casa, libri, atlanti, le cose a portata di mano. Tra le opere di Ghirri presenti nelle collezioni FMAV ci sono 14 fotografie della serie "Colazione sull'erba".

Tra il 1972 e il 1974 Luigi Ghirri trasforma la città di Modena nella sua musa ispiratrice. Cattura le sue geometrie e indaga il ruolo della natura nei contesti domestici. Ghirri ha saputo porre attenzione sui dettagli che incontrava attraverso l'obiettivo della macchina fotografica, rivelandone la più intima bellezza.

 

ESERCIZI DI VISIONE

> Prova ad osservare e lasciarti incantare dalla realtà che ti circonda: esci nel tuo giardino, osserva i dettagli che puoi vedere dalla tua finestra o dal tuo balcone, come faceva Luigi Ghirri.

> Condividi con noi i tuoi scatti taggando FMAV - Fondazione Modena Arti Visive su Facebook e Instagram!



Immagini
Luigi Ghirri, “Colazione sull’erba”, 1972-74
Comune di Modena, Collezione Galleria Civica - Fondazione Modena Arti Visive
©Eredi di Luigi Ghirri