Alcune figurine, catapultano lo spettatore in epoche passate, raccontando la storia di oggetti divenuti obsoleti, ma che un tempo hanno avuto un grande peso nella vita delle persone. 200 figurine e materiali affini, sono affiancati dagli oggetti reali, grazie ai prestiti di collezionisti, appassionati e del Museo Civico d’Arte di Modena.

Un originale catalogo realizzato come un giornale di fine Ottocento accompagna la mostra.